info@meteopassione.com

    |
  • Accedi

    |

notizie

  • 07/03/2018 Cambio di marcia!

     

    Dopo la sfuriata invernale è il tempo della primavera. In questi giorni abbiamo provato il suo aspetto uggioso,quasi fosse autunno ma dal weekend il transito di una perturbazione finirà per richiamare aria molto mite e si manifesterà un peggioramento a due fasi. Sabato probabilmente pioverà con temperature tutto sommato fresche.Il secondo fronte di domenica sarà preceduto da aria molto mite e si verranno a creare i presupposti per contrasti tipici primaverili. Aria molto mite scalzata da aria più fredda in arrivo da nordovest. Il risultato sarà di accentuata instabilità con possibili temporali. Insomma la primavera, inizialmente sostituita dall'inverno,si riprenderà il suo posto nel mese di Marzo.

  • 03/03/2018 Paesaggi invernali!

     

    Non succede certo tutti gli anni di poter ammirare la mattina del 3 marzo, paesaggi invernali come quelli che si possono vedere attualmente guardando fuori dalle nostre finestre. La natura sa ancora sorprenderci, impariamo ad amarla, a rispettarla e ad apprezzarla.

  •  

    Dopo queste giornate di gelo era da attendersi un cambiamento e questo lo avremo da domani con l’arrivo di una perturbazione sulla provincia. Gli effetti da noi appaiono abbastanza lievi per la giornata di giovedì 1 marzo, anche se bisogna considerare il quadro termico e le insidie che possono portare una nevicata, seppure non intensa, in condizioni di gelo. Un secondo fronte è atteso per venerdì fra il tardo mattino e il primo pomeriggio. Anche in questo caso si attende della neve ma sempre con accumuli deboli moderati. Insomma un possibile 10-15cm di neve fra giovedì e venerdì che ci traghetteranno pian piano verso un clima meno gelido per l’inizio della prossima settimana.

  •  

    Per capire la portata di questa irruzione fredda basta confrontare i dati di sabato pomeriggio con quelli di ieri. A Mompiano, ad esempio, siamo passati da +10°C a -2°C (ore 14). Un vero e proprio crollo, ed oggi affluirà altra aria fredda. I -10°C rilevati stamattina in cima al Monte Maddalena e i -6°C di Nave sono il biglietto da visita di questa irruzione. Si fa sul serio...

  •  

    Annunciata già da diversi giorni, l'aria siberiana è ormai alle porte e farà il suo ingresso in Pianura Padana nella giornata di domani, domenica. Ci terrà compagnia fino a mercoledì con le sue gelide temperature e soprattutto in occasione del suo ingresso non dovrebbero mancare nevicate sparse sul nostro territorio, seppur con accumuli variabili e probabilmente piuttosto modesti. Sembra che l'evento possa giungere a conclusione giovedì 1 marzo con una nevicata da addolcimento, ma mancano ancora molti giorni e il tutto deve ancora essere ampiamente confermato.

  •  

    Il finale di febbraio sarà da ricordare. Infatti una massa di aria molto fredda è destinata ad invaderci da domenica prossima. Ma prima occupiamoci di una depressione in formazione sul centro Italia. Nella giornata di domani inizierà a provocare maltempo anche da noi. Precisamente da domani a sabato mattina con una fase compresa fra giovedi notte e venerdì mattina in cui in pianura non si esclude la caduta di neve fra la pioggia. Da domenica l'irruzione di aria polare dalla Russia provocherà inizialmente anche un peggioramento seguito da un brusco calo termico nell'ordine di circa 10-12 gradi rispetto alle termiche presenti ora in quota.

©2015 Meteopassione.com, All rights reserved Restyling grafico Abacus#85