info@meteopassione.com

    |
  • Accedi

    |

notizie

  • 19/07/2019 Caldo in aumento

     

    Dopo una settimana abbondante di tregua, con temperature normali di luglio, nei prossimi giorni il caldo tornerà ad aumentare considerevolmente, fino a farsi decisamente fastidioso nella prima parte della prossima settimana. Continueranno ad essere decisamente scarse o nulle le precipitazioni, specialmente in pianura.

  •  

    Domani sarà una giornata caratterizzata da instabilità,soprattutto sui rilievi. A causare ciò il transito di una massa di aria umida e fresca di passaggio a ridosso delle Alpi. Potete vedere in test la proiezione delle piogge previste per domani pomeriggio e sera dalla mappa wrf ARW del consorzio LaMMA. Sarà probabilmente l'ultima occasione seria per vedere un po di pioggia prima dell'arrivo di un promontorio anticiclonico di origine nordafricana. L'anticiclone pian piano si affermerà sulla provincia già a partire dalla giornata di venerdì e inizierà a portare una fase di caldo ben oltre le medie del periodo a partire dal weekend.

  • 13/07/2019 La pianura ha sete

     

    Siamo ormai al giro di boa dell'estate 2019 e se possiamo dire che il caldo ha "picchiato duro" un po' per tutti, non possiamo certo dire la stessa cosa per la pioggia. I temporali non sono certo mancati nelle nostre valli, soprattutto in Valle Camonica, ma ci sono zone della nostra pianura dove non fa una piovuta degna di tale nome ormai dal mese di maggio ed il terreno sta assumendo connotati quasi da deserto. Ora pare che fra domenica sera e lunedì mattina ci sia una nuova occasione di precipitazioni. Sicuramente ne beneficeranno ancora una volta le nostre valli, ma con i temporali non si sa mai, magari qualche sorpresa questa volta potrebbe esserci anche in pianura....

  •  

    Direi che la mattinata odierna, finalmente rispetta i canoni di una estate sopportabile e gradevole. Dopo un lungo periodo di caldo con massime praticamente sempre sopra i 33 gradi in pianura, una incursione di aria più fresca,seguita da correnti settentrionali determinerà un clima decisamente più vivibile.Saranno possibili ancora dei brevi episodi instabili sui monti ma in un contesto generalmente buono. Come si vede dalla mappa appena scattata alle 10,50 del mattino, attualmente abbiamo temperature a ridosso dei 25 gradi.Nei giorni scorsi i 25 gradi venivano agevolmente superati al primo mattino su tutta la pianura.

  •  

    Ci apprestiamo a vivere l’ennesimo fine settimana infuocato con temperature massime in pianura a cavallo dei 35 gradi. Da domenica sera però poi, fra un temporale e l’altro (soprattutto in montagna ma non solo...) probabilmente l’estate gradualmente prenderà una piega meno asfissiante e soprattutto da mercoledì la rinfrescata sarà un fatto compiuto ed evidente. Resta da valutare quanto durerà questa salutare tregua di normalità con un clima decisamente più vivibile.

  •  

    Tutti i numeri del mese scorso che evidenziano quanto abbiamo vissuto un mese anomalo (dati di Ghedi dal 1951 ad oggi) - record temperatura massima giornaliera: +36,4°C (precedente record +36,2°C del 24 Giugno 2002) - record temperatura minima giornaliera: +24,2°C (eguagliato record +24,2°C del 28 Giugno 2005) - 2° mese più caldo della serie storica: dietro solo al Giugno 2003. - 2° terza decade più calda della serie storica: dietro solo al Giugno 2005. - periodo 26-30 Giugno più caldo della serie storica, battuto precedente record del 2005 di quasi 2°C. Tanti altri record giornalieri che vi risparmiamo..

©2015 Meteopassione.com, All rights reserved Restyling grafico Abacus#85