Fenomeno Grandine E Turbolenza. - Aiuto

Esponi i tuoi dubbi, o semplici curiosità , riguardanti la meteorologia

Moderatore: Moderatore

Fenomeno Grandine E Turbolenza. - Aiuto

Messaggioda esverno » ven 20 mar, 2009 00:10

potreste darmi qualche piccolo accenno sulla turbolenza che si incontra in volo, come si forma, che cos'è in modo specifico e come è possibile evitarla o meglio prevenirla?
sulla grandine so qualche cosina, come si forma:
" quando piove, le goccioline d'acqua che scende dalle nubi stratocumoli , nembostrati e cb,
cadono verso il suolo congelandosi a temperature sotto zero.
il vento spinge le goccioline d'acqua congelata verso l'alto (temperature sotto zero), e le goccioline oramai solidificate, si ricongelano..
questo ciclo avviene per molte volte, più avviene, più sarà grande la grandine".
potreste darmi qualche spiegazione in più su quanto, qualche precisazione in più?

scusate se chiedo troppo :pardon: :hi:
esverno
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 25
Iscritto il: lun 16 mar, 2009 21:15
Località: roma

Re: Fenomeno Grandine E Turbolenza. - Aiuto

Messaggioda MeteoGussago » ven 20 mar, 2009 00:41

esverno ha scritto:potreste darmi qualche piccolo accenno sulla turbolenza che si incontra in volo, come si forma, che cos'è in modo specifico e come è possibile evitarla o meglio prevenirla?
sulla grandine so qualche cosina, come si forma:
" quando piove, le goccioline d'acqua che scende dalle nubi stratocumoli , nembostrati e cb,
cadono verso il suolo congelandosi a temperature sotto zero.
il vento spinge le goccioline d'acqua congelata verso l'alto (temperature sotto zero), e le goccioline oramai solidificate, si ricongelano..
questo ciclo avviene per molte volte, più avviene, più sarà grande la grandine".
potreste darmi qualche spiegazione in più su quanto, qualche precisazione in più?

scusate se chiedo troppo :pardon: :hi:


Ciao! La grandine che si incontra in volo è la stessa che cade al suolo, solo che con dimensioni leggermente diverse :mryellow:
Il termine turbolenza in campo aeronautico si può incontrare in diverse circostanze:
-turbolenza di scia in decollo o atterraggio, estremamente pericolosa. Per evitarla vengono adottate specifiche separazioni in funzione della tipologia di aeromobile;
-turbolenza generata da moti convettivi subiti per vicinanza a nubi o terreno;
-turbolenza da jetstream, può diventare devastante se l'ingresso e l'uscita dalla jetstream avviene in maniera non corretta.

Se ho scritto qualche castroneria correggetemi ..
La mia stazione online su MeteoGussago.it
Avatar utente
MeteoGussago
Uragano
Uragano
 
Messaggi: 7708
Iscritto il: mar 22 lug, 2008 11:43
Località: Gussago

Re: Fenomeno Grandine E Turbolenza. - Aiuto

Messaggioda esverno » ven 20 mar, 2009 01:06

grazie :ok:
esverno
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 25
Iscritto il: lun 16 mar, 2009 21:15
Località: roma

Re: Fenomeno Grandine E Turbolenza. - Aiuto

Messaggioda Liriometeo » ven 20 mar, 2009 08:26

come mai chiedi tutte queste info che riguardano il meteo e il volo?
meteoCologne

La verità vince sempre purché si abbia la capacità di riconoscerla ( cit. )
.
Avatar utente
Liriometeo
Socio fondatore
 
Messaggi: 36891
Iscritto il: ven 29 feb, 2008 22:06
Località: cologne franciacorta ( Brescia) , riccione ( Rn )

Re: Fenomeno Grandine E Turbolenza. - Aiuto

Messaggioda esverno » ven 20 mar, 2009 15:25

sorpresi :i_am_so_happy:
faccio un itaer dove studio meteo ed altre materie riguardanti il volo.
alcune volte voglio approfondire, altre volte perchè non ho capito determinati argomenti. :smile:
grazie del vostro aiuto.
spero di non infastidirvi con tutte le mie domande :smile: :bye:
esverno
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 25
Iscritto il: lun 16 mar, 2009 21:15
Località: roma


Torna a Meteoscuola

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite