cronfronto schermi solari

Consigli per gli acquisti e a tutto quanto concerne la strumentazione meteorologica

Moderatori: Moderatore, RaffoxBS

cronfronto schermi solari

Messaggioda ivano1370 » sab 02 gen, 2021 18:52

come scritto nella presentazione , sono un appassionato di strumenti per la rilevazione meteo :smile: faccio molti confronti tra schermi solari e stazioni meteo, in questo momento ho due postazioni posizionate sul tetto ed una pluviometrica in giardino, ricavo i dati giornalmente e li trasformo in grafici e dati statistici , certo adesso siamo in inverno non il massimo per confrontare schermi viste le condizioni climatiche , ma anche in inverno in certe giornate si hanno degli spunti interessanti :-) vi faccio vedere ,
dati di oggi 02-01-2021 postazioni :
ridimenzionata per forum.jpg
ridimenzionata per forum.jpg (191.01 KiB) Osservato 347 volte

grafici meteo del 02-01-2021.png
grafici meteo del 02-01-2021.png (112.1 KiB) Osservato 349 volte

scost schermi-wind gust del 02-01-2021.png
scost schermi-wind gust del 02-01-2021.png (123.02 KiB) Osservato 349 volte

scost medie max min del 02-01-2021.png
scost medie max min del 02-01-2021.png (23.38 KiB) Osservato 349 volte

ora vi chiedo qualcuno di voi fa questi confronti ? o qualcosa di simile , dimenticavo di dire che in ogni schermo solare c'è un sensore WH31/32 EP della ecowitt perfettamente allineati :wink:
wh32EP.png
wh32EP.png (110.58 KiB) Osservato 349 volte
questi per intenderci ,
Allegati
postazini meteo ridimen 4.jpg
postazini meteo ridimen 4.jpg (3.03 KiB) Osservato 349 volte
Avatar utente
ivano1370
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 27
Iscritto il: sab 26 dic, 2020 09:43
Località: Ortelle (Lecce)

Re: cronfronto schermi solari

Messaggioda RaffoxBS » sab 02 gen, 2021 23:21

Ottimi confronti, complimenti ancora per la strumentazione.

Avevo fatto qualcosa di simile con gli schermi autocostruiti ma poi non ho mai mantenuto la cosa attiva nel tempo.

Una curiosità: la linea gialla è quella che balza all’occhio più di tutte. A che schermo si riferisce? Non conosco la sigla indicata


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Avatar utente
RaffoxBS
Direttivo Meteopassione
 
Messaggi: 13315
Iscritto il: sab 01 mar, 2008 16:15
Località: Brescia

Re: cronfronto schermi solari

Messaggioda ivano1370 » dom 03 gen, 2021 00:03

RaffoxBS ha scritto:Ottimi confronti, complimenti ancora per la strumentazione.

Avevo fatto qualcosa di simile con gli schermi autocostruiti ma poi non ho mai mantenuto la cosa attiva nel tempo.

Una curiosità: la linea gialla è quella che balza all’occhio più di tutte. A che schermo si riferisce? Non conosco la sigla indicata


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

Ciao e Raffox, grazie per i complimenti, la linea gialla rappresenta l'andamento della radiazione solare , se guardi sotto ogni grafico c'è affianco ai colori il tipo di schermo che rappresenta ,
Avatar utente
ivano1370
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 27
Iscritto il: sab 26 dic, 2020 09:43
Località: Ortelle (Lecce)

Re: cronfronto schermi solari

Messaggioda RaffoxBS » dom 03 gen, 2021 09:34

Ora è chiaro

Hai anche qualche grafico estivo?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Avatar utente
RaffoxBS
Direttivo Meteopassione
 
Messaggi: 13315
Iscritto il: sab 01 mar, 2008 16:15
Località: Brescia

Re: cronfronto schermi solari

Messaggioda ivano1370 » dom 03 gen, 2021 10:24

RaffoxBS ha scritto:Ora è chiaro

Hai anche qualche grafico estivo?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

certo ho tutto l'anno giorno per giorno :wink: ma senza andare troppo indietro, ti mostro la giornata di capodanno di quest'anno, che è stata davvero interessante ,
grafici meteo del 01-01-2021 post 1.png
grafici meteo del 01-01-2021 post 1.png (82.13 KiB) Osservato 303 volte
scost schermi-wind gust del 01-01-2021post 1.png
scost schermi-wind gust del 01-01-2021post 1.png (96.07 KiB) Osservato 303 volte
postazione 2
grafici meteo del 01-01-2021 post 2.png
grafici meteo del 01-01-2021 post 2.png (72.1 KiB) Osservato 303 volte
scost schermi-wind gust del 01-01-2021 post 2.png
scost schermi-wind gust del 01-01-2021 post 2.png (85.06 KiB) Osservato 303 volte

è stata una giornata solare , ma soprattutto senza vento,(almeno fino alle 10:30) e quando il vento manca o è debolissimo , per gli schermi so dolori :D infatti guarda che differenza tra il ventilato ed i passivi , l'unico passivo che va davvero bene è il rad-14 della metspec , aspettiamo la primavera per dare la consacrazione come miglior schermo passivo in circolazione , :-) per il momento lo è :wink:
Avatar utente
ivano1370
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 27
Iscritto il: sab 26 dic, 2020 09:43
Località: Ortelle (Lecce)

Re: confronto schermi solari

Messaggioda Sergio_Albisola_SV » lun 11 gen, 2021 15:00

Complimenti per il tuo studio, Ivano!
Mi piace molto lo stile preciso e scientifico, ho subito apprezzato il confronto delle temperature con vento e potenza solare, oltre ai precisi grafici e tuoi calcoli, che SW ti fa i grafici comparati?
Grazie, aggiornaci, secondo me per questi tests il momento più significativo dell'anno è l'equinozio (sabato 20 marzo 2021), perché il sole è già robusto ma non tanto alto e gli schermi sono ancora esposti con parecchia superficie laterale ai raggi, in media, e beneficiano meno - non per te ma in molte altre stazioni come in particolare la mia - dell'ombreggiatura data dal corpo del sensore integrato nelle ore di max radiazione.

I tuoi sensori EP SHT35 sono molto interessanti, superlativi direi, anche se non li ho provati, comunque ho fatto un lungo test contemporaneo in ambiente interno controllato e con varie elaborazioni dati dei miei 4 sensori SHT30 Sensirion 2019 delle mie 2 HP1000 WeatherRanger Fine Offset (WH24B OUT + WH25 IN), più economici, ma ciò nonostante sono rimasto sorpreso dagli ottimi risultati: la max divergenza è stata 0,12°C e 1,42rH @20-22°C, la min 0,10/0,93!
Ecco parte dei dati raccolti e i 2 peggiori risultati dei 3 tests fatti:

Comparazione sensori termo igro SHT30 HP1000 WeatherRanger Fine Offset RISULTATI PEGGIORI 1 e 2 di 3.png
Comparazione sensori termo igro SHT30 HP1000 WeatherRanger Fine Offset RISULTATI PEGGIORI 1 e 2 di 3.png (138.43 KiB) Osservato 247 volte
Parecchi altri sensori erano in test insieme, ho scelto a riferimento l’SHT30 che più si avvicinava alla media e calibrato i restanti su quello.
Così nascono i dati che invio a Meteopassione (e altrove + salvataggi locali in miglioramento) con la mia stazione Albisola viewtopic.php?f=4&t=19151&start=30#p430474
A me interessa in particolare il test dello schermo che c'è sotto al sensore vento ultrasonico, che dovrebbe essere uguale al mio, confermi? (...anche se meno ombreggiato dal corpo e come quelli dei sensori OUT Fine Offset bianchi/neri a 2/3 bracci).
Ultima modifica di Sergio_Albisola_SV il lun 11 gen, 2021 22:03, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
Sergio_Albisola_SV
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 26
Iscritto il: sab 24 ott, 2020 15:34

Re: cronfronto schermi solari

Messaggioda ivano1370 » lun 11 gen, 2021 19:47

Sergio_Albisola_SV ha scritto:Complimenti per il tuo studio, Ivano!
Mi piace molto lo stile preciso e scientifico, ho subito apprezzato il confronto delle temperature con vento e potenza solare, oltre ai precisi grafici e tuoi calcoli, che SW ti fa i grafici comparati?
Grazie, aggiornaci, secondo me per questi tests il momento più significativo dell'anno è l'equinozio (sabato 20 marzo), perché il sole è già robusto ma non tanto alto e gli schermi sono ancora esposti con parecchia superficie laterale, in media, ai raggi e beneficiano meno - non per te ma in molte altre stazioni in particolare la mia - dell'ombreggiatura data dal corpo del sensore integrato nelle ore di max radiazione.

I tuoi sensori EP SHT35 sono molto interessanti, superlativi direi, anche se non li ho provati, comunque ho fatto un lungo test contemporaneo in ambiente interno controllato e con varie elaborazioni dei dati dei miei 4 sensori SHT30 Sensirion 2019 delle mie 2 HP1000 WeatherRanger Fine Offset (WH24B OUT + WH25 IN), più economici, ma ciò nonostante sono rimasto sorpreso dagli ottimi risultati: la max divergenza è stata 0,12°C e 1,42rH @20-22°C, la min 0,10/0,93!
Ecco parte dei dati raccolti e i 2 peggiori risultati dei 3 tests fatti:

Comparazione sensori termo igro SHT30 HP1000 WeatherRanger Fine Offset RISULTATI PEGGIORI 1 e 2 di 3.png
Parecchi altri sensori erano in test insieme, ho scelto a riferimento l’SHT30 che più si avvicinava alla media e calibrato i restanti su quello. Così nascono i dati che invio a Meteopassione (e altrove + salvataggi locali in miglioramento) con la mia stazione Albisola viewtopic.php?f=4&t=19151&start=30#p430474
A me interessa in particolare il test dello schermo che c'è sotto al sensore vento ultrasonico, che dovrebbe essere uguale al mio, confermi? (...anche se meno ombreggiato dal corpo e come quelli dei sensori OUT Fine Offset bianchi/neri a 2/3 bracci).

ciao Sergio , grazie per i complimenti , :-) hai perfettamente ragione il momento propizio per iniziare a confrontare gli schermi , è proprio da fine marzo in poi, ;-) si incomincia ad avere un buon valore di radiazione solare , e la traiettoria del sole è piu' alta ,infatti non ho piu' aggiornato questo post , in quanto non ci sono le condizioni idonee, eccetto qualche giorno in cui in presenza di sole e vento assente , le differenze si notano comunque , ;-) per fare i grafici uso excel , scarico i dati da ecowitt.net in formato xlsx e da li faccio i grafici , ( piu' avanti farò una guida per chi volesse fare lo stesso lavoro ) è verissimo il wh31/32 EP con sensirion sht35 è davvero un ottimo sensore di qualità, infatti io non uso piu' i sensori standard (a scatolotto per intenderci) da ormai parecchio tempo , non c'è confronto :-) si il sensore che c'è sotto il sensore ultrasonico è lo stesso di quello della tua stazione , guarda è un ottimo sensore , il vero problema è il piccolo schermino che hanno queste stazioni compatte ,hanno una grossa reattività , ma in presenza di radiazione solare alta e temperature alte , soffrono , la differenza di questo sensore rispetto ad uno dei miei sistemi che vedi in foto , a volte va sopra i 2 gradi :-| ed è per questo che uso la ws80 solo come anemometro , , però se non si hanno pretese alte , (come le ho io,) vanno piu' che bene come stazioni , e svolgono egregiamente , il proprio lavoro :wink:
Avatar utente
ivano1370
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 27
Iscritto il: sab 26 dic, 2020 09:43
Località: Ortelle (Lecce)

Re: confronto schermi solari

Messaggioda Sergio_Albisola_SV » lun 11 gen, 2021 21:42

Ciao Ivano, se e quando avrai la possibilità, sarebbe molto bello che tu pubblicassi qualcuno dei tuoi ottimi grafici comparati (con vento e sole, grandi) del sensore della WH80 rispetto ai tuoi migliori sensori/schermi di riferimento.
Poiché confermi che è uguale al mio HP1000 WeatherRanger WS24B e conseguentemente uguale agli altri Fine Offset installati su una miriade di stazioni, penso che faresti piacere anche a RaffoxBS (che me li aveva chiesti, ma non sono ancora riuscito ad avere risultati degni di pubblicazione), a Daniel e a tanta altra gente. Grazie! :-)

Ho visto ora le foto del tuo smontato e anch’io confermo che appare uguale al mio, eccolo:
Sensore termo igro HP1000 WeatherRanger e altre Fine Offset 1.jpg
Sensore termo igro HP1000 WeatherRanger e altre Fine Offset 1.jpg (402.2 KiB) Osservato 224 volte
Poi potremmo anche vedere come migliorare questi schermini con qualche semplice accorgimento... :wink:
Sensore termo igro HP1000 WeatherRanger e altre Fine Offset 2.jpg
Sensore termo igro HP1000 WeatherRanger e altre Fine Offset 2.jpg (285.46 KiB) Osservato 223 volte
Avatar utente
Sergio_Albisola_SV
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 26
Iscritto il: sab 24 ott, 2020 15:34

Re: confronto schermi solari

Messaggioda ivano1370 » mar 12 gen, 2021 16:33

confronto met pro-ws80 del 29-06-2020.png
confronto met pro-ws80 del 29-06-2020.png (160.58 KiB) Osservato 202 volte
Sergio_Albisola_SV ha scritto:Ciao Ivano, se e quando avrai la possibilità, sarebbe molto bello che tu pubblicassi qualcuno dei tuoi ottimi grafici comparati (con vento e sole, grandi) del sensore della WH80 rispetto ai tuoi migliori sensori/schermi di riferimento.
Poiché confermi che è uguale al mio HP1000 WeatherRanger WS24B e conseguentemente uguale agli altri Fine Offset installati su una miriade di stazioni, penso che faresti piacere anche a RaffoxBS (che me li aveva chiesti, ma non sono ancora riuscito ad avere risultati degni di pubblicazione), a Daniel e a tanta altra gente. Grazie! :-)

Ho visto ora le foto del tuo smontato e anch’io confermo che appare uguale al mio, eccolo:
L’allegato Sensore termo igro HP1000 WeatherRanger e altre Fine Offset 1.jpg non è disponibile
Poi potremmo anche vedere come migliorare questi schermini con qualche semplice accorgimento... :wink:
L’allegato Sensore termo igro HP1000 WeatherRanger e altre Fine Offset 2.jpg non è disponibile


ciao Sergio, ho trovato qualcosa in archivio riguardante il confronto tra una ws80 ed il meteoshield pro con wh32EP ,
confronto met pro-ws80 del 29-06-2020.png
confronto met pro-ws80 del 29-06-2020.png (160.58 KiB) Osservato 202 volte
confronto met pro-ws80 del 05-08-2020.png
confronto met pro-ws80 del 05-08-2020.png (166.65 KiB) Osservato 202 volte
e condidera che c'è vento :-| quest'altro grafico invece
confronto davis-w830 del 08-05-2020.png
confronto davis-w830 del 08-05-2020.png (122.15 KiB) Osservato 201 volte
dimostra il comportamento di una ventus w830 a cui ho fatto una modifica , aggiungendo uno schermo auto costruito , guarda che differenza rispetto al davis 7714, la ventus ha lo stesso schermino della tua ,
ventus rid.jpg
ventus rid.jpg (123.98 KiB) Osservato 202 volte
ora puoi fare un'altra modifica al tuo schermino che nella ws80 ha funzionato molto bene , riducendo la sovrastima notevolmente ed è questa :
ws80 sottopiatti nero.jpg
ws80 sottopiatti nero.jpg (145.9 KiB) Osservato 202 volte
ws80 1.jpg
ws80 1.jpg (139.92 KiB) Osservato 202 volte
colorare di nero opaco il sotto dei piattini , ed anche la parte centrale di sopra come in foto , :?
Avatar utente
ivano1370
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 27
Iscritto il: sab 26 dic, 2020 09:43
Località: Ortelle (Lecce)

Re: confronto schermi solari

Messaggioda Sergio_Albisola_SV » mar 12 gen, 2021 18:14

Se formidabile Ivano, che archivio!
Condivido per il nero opaco sotto ai piatti, grazie, ma innanzitutto grazie a Capriccio, Raffaello, KWOS e MeteoNetwork per aver provato e pubblicato questa interessante idea!
Che avevo già visto (è usata da Barani, forse l’origine è quella) e sulla quale stavo riflettendo perché il principio dell’annerimento è giusto.
Ma lo vedo più che altro come via per aumentare la dissipazione termica dei piatti, permettendo loro di scaldarsi meno, altre cose sono meno convincenti. Penso soprattutto che siano da annerire diversamente, senza creare spessori termoisolanti di pittura, e meno, cioè dove sicuramente serve e non dove potrebbe invece far danno aumentando la radiazione verso il sensore e l’assorbimento dai materiali sottostanti il sensore.
Poi avevo un'altra semplice idea per integrarlo, e avendo il secondo sensore a casa, prima o poi la metterò a punto, proverò e se sarete interessati vi farò sapere.

I tuoi grafici sono interessantissimi e tu velocissimo, con calma me li salverò e studierò, grazie! :clapping:
Anche la tua idea del manualetto, perché faccio magnifici grafici .xlsx, ma per me il problema è che perdo troppo tempo e soprattutto che aggiungere e selezionare periodi e parametri su grafici complessi per me è molto macchinoso... (anche per questo mi sto organizzando per far girare Cumulus, abbinando il GW1000)
Avatar utente
Sergio_Albisola_SV
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 26
Iscritto il: sab 24 ott, 2020 15:34

Re: cronfronto schermi solari

Messaggioda ivano1370 » mar 12 gen, 2021 20:40

Eh sì Mauro Raffaello e molti altri nel forum ,sono da prendere da esempio per noi che abbiamo questa passione, :? Ma vedo che c'è anche qui ci sono persone con la stessa passione , certo fare il sotto dei piatti neri serve per bloccare la radiazione riflessa , ovvio che il nero andrà fatto in modo diverso senza spessori, ma è stato fatto per fare capire che si hanno dei vantaggi notevoli, per fare quei grafici è molto semplice , può sembrare difficile ma non lo è appena avrò tempo farò una guida , :?
Avatar utente
ivano1370
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 27
Iscritto il: sab 26 dic, 2020 09:43
Località: Ortelle (Lecce)

Re: confronto schermi solari

Messaggioda Sergio_Albisola_SV » mer 13 gen, 2021 00:39

Sul bloccare la radiazione riflessa da ciascun piatto inferiore vicino al sensore perché non gli arrivi hai ragione, è da fare.
Sono le parti calde interne dei piatti vicine al sensore che non devono irradiarlo meglio, né scambiare calore meglio coll’aria interna perché nere, in particolare il piatto più alto e qualche altra zona interna.
Né altre parti devono assorbire di più dall’esterno causa nero scaldandosi, p.e. i bordi dei piatti e soprattutto l’ultimo piatto in basso, assorbendo radiazioni dal basso invece di rifletterle.
Va aumentata al max la dissipazione termica dove opportuna (radiazione+scambio, oltre all’assorbimento dove opportuno) per raffreddare, questo non è stato capito, col nero opaco e ruvido che aumenta la superficie di scambio termico (e riduce la riflessione), come detto nel post precedente, ovunque si possa fare, ma senza danno (p.e. non il sotto centrale del piatto più alto, né tutto il sotto del più basso, sì la sua zona centrale superiore, sì il sotto del penultimo dal basso e la sua zona centrale superiore).
Idealmente i sotto potrebbero in parte essere alettati come i dissipatori, senza però frenare il vento, meglio quindi il giusto “ruvido” che agevola il flusso laminare (finitura con il pennello usato a colpettini “di punta”, così come la profilatura aerodinamica dei bordi (una carteggiata per togliere spigoletti e sbavature).
Non pitturare gli incastri, hanno pochissimo gioco.
Con questo annerimento si lavora meno e meglio! :wink:
Avatar utente
Sergio_Albisola_SV
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 26
Iscritto il: sab 24 ott, 2020 15:34

Re: cronfronto schermi solari

Messaggioda ivano1370 » gio 14 gen, 2021 18:12

Sergio_Albisola_SV ha scritto:Sul bloccare la radiazione riflessa da ciascun piatto inferiore vicino al sensore perché non gli arrivi hai ragione, è da fare.
Sono le parti calde interne dei piatti vicine al sensore che non devono irradiarlo meglio, né scambiare calore meglio coll’aria interna perché nere, in particolare il piatto più alto e qualche altra zona interna.
Né altre parti devono assorbire di più dall’esterno causa nero scaldandosi, p.e. i bordi dei piatti e soprattutto l’ultimo piatto in basso, assorbendo radiazioni dal basso invece di rifletterle.
Va aumentata al max la dissipazione termica dove opportuna (radiazione+scambio, oltre all’assorbimento dove opportuno) per raffreddare, questo non è stato capito, col nero opaco e ruvido che aumenta la superficie di scambio termico (e riduce la riflessione), come detto nel post precedente, ovunque si possa fare, ma senza danno (p.e. non il sotto centrale del piatto più alto, né tutto il sotto del più basso, sì la sua zona centrale superiore, sì il sotto del penultimo dal basso e la sua zona centrale superiore).
Idealmente i sotto potrebbero in parte essere alettati come i dissipatori, senza però frenare il vento, meglio quindi il giusto “ruvido” che agevola il flusso laminare (finitura con il pennello usato a colpettini “di punta”, così come la profilatura aerodinamica dei bordi (una carteggiata per togliere spigoletti e sbavature).
Non pitturare gli incastri, hanno pochissimo gioco.
Con questo annerimento si lavora meno e meglio! :wink:

complimenti sergio vedo che anche tu hai studiato per bene la cosa :D comunque bisogna provare e provare per trovare una quadra, comunque la radiazione riflessaè una componente molto importante , l'ideale sarebbe non averne , ma se deve avere cercare di limitarla al massimo , se noti nell'altro post del mio auto costruito con il sensore ricoperto di alluminio va alla grande , l'alluminio riflette la radiazione e non scalda il sensore , ma l'altra componente importante è il vento , guarda i grafici di oggi
grafici meteo del 14-01-2021.png
grafici meteo del 14-01-2021.png (82.78 KiB) Osservato 126 volte
scost schermi-wind gust del 14-01-2021.png
scost schermi-wind gust del 14-01-2021.png (103.17 KiB) Osservato 126 volte

finchè il vento è debole e c'è il sole , gli schermi vanno in sofferenza , eccetto il davis ventilato ed il rad-14 con l'aumentare del vento le distanze diminuiscono ;-)
Avatar utente
ivano1370
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 27
Iscritto il: sab 26 dic, 2020 09:43
Località: Ortelle (Lecce)

Re: confronto schermi solari

Messaggioda Sergio_Albisola_SV » ven 15 gen, 2021 12:21

Molto interessante anche questo grafico, che fa notare anche una reattività non tanto diversa tra i vari schermi, tranne, nei tuoi e in altri grafici, lo schermino/sensore Fine Offset! (WS80, mia, 2/3 bracci etc)
Ha chiaramente una velocità di risposta (reattività) molto maggiore, che giustifica una parte dello scostamento nelle salite di temperatura: è anticipazione sugli altri. Lo dimostra anticipando spesso gli altri anche nelle discese e sui max/min, anche questi sono scostamenti in parte fittizi.
Parte dei max/min un po’ maggiori non sono eccessi/errori, sono gli altri in errore, perché non hanno fatto in tempo a raggiungere la temperatura prima che invertisse il trend.
Quindi gli scostamenti sono solo in parte sovra/sottostime e i risultati diventano ottimi per uno schermino così piccolo!
Lo possiamo migliorare con l’annerimento e ...rivestendo il sensore, come tu dici d’aver fatto ! :yes:
Certo non fa danno in questo schermo/sensore, rallenterebbe/smusserebbe un po’ le curve, ma è il più veloce e se lo può permettere.
La tua è l’idea di Capriccio (il tubo forellato in PVC nero) realizzata in alluminio, o qualcosa di diverso?
Quell’idea, migliorata con la tua idea del lucido esterno (è difficile, ma pensa in inox che rimane a specchio e conduce meno...), con l’interno nero e aggiungendo dei passaggi d’aria in basso in parte sostituivi dei fori...
...ma non è finita e quando il cocktail sarà completo e ben shakerato mi aspetto risultati eccellenti!

Però ci vorresti poi tu per fare i confronti. ;-)
Sembra che potresti prendere come riferimento gli ottimi Rad-14 (un po’ lento) e Davis ventilato (un po’ lento, un po’ caldo senza sole).
Avatar utente
Sergio_Albisola_SV
Nuvoloso
Nuvoloso
 
Messaggi: 26
Iscritto il: sab 24 ott, 2020 15:34


Torna a Strumenti meteo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti