info@meteopassione.com

    |
  • Accedi

    |

notizie

  • 31/12/2017 Buon 2018 a tutti !

     

    Il 2017 si chiuderà con cieli coperti, in attesa del debole peggioramento di Capodanno. Nonostante un Dicembre con precipitazioni normali, l'anno 2017 sarà uno dei più secchi degli ultimi 150 anni. Nuove precipitazioni sembrano arrivare verso la Befana, ma con temperature miti e autunnali. Meteopassione augura a tutti un 2018 ricco di soddisfazioni meteo e non solo.

  •  

    Questi ultimi due giorni del 2017 trascorreranno all'insegna della variabilità. Nella tarda nottata/primo mattino di capodanno una veloce perturbazione entrerà sul nostro territorio apportando precipitazioni. La neve dovrebbe cadere a quote superiori ai 1000/1200 metri. Il periodo delle festività continuerà all'insegna di una certa variabilità e con temperature piuttosto miti per il periodo.

  •  

    La perturbazione che stà insistendo sul nord Italia e sulla nostra penisola stà contribuendo oltre che a ridurre il gap pluviometrico di questo anno a riportare la neve sui nostri monti. Ed è proprio oggi che cadrà abbondante sui rilievi con una coda di precipitazioni a tratti moderate sulla nostra provincia fra il pomeriggio e la sera. Addirittura in serata e tarda serata le precipitazioni potrebbero essere nevose sotto i 1000 metri di altitudine. La webcam di Pontedilegno in diretta ci mostra già una situazione da panorama ben innevato

  •  

    Dopo parecchi giorni di stabilità, ecco che si intravede il peggioramento che inizierà già a S. Stefano per le nostre montagne (pianura praticamente a secco), con neve a quote anche dignitose nonostante il caldo in quota attuale..neve attorno ai 1300-1500 metri. Saranno comunque precipitazioni di debole intensità. Il peggioramento prenderà veramente corpo Mercoledì, quando l'avvicinarsi del minimo depressionario attiverà correnti di libeccio ben più sostenute.. forse fin troppo, tanto che in pianura le precipitazioni saranno intermittenti. Su alpi e prealpi invece sarà scorpacciata di neve sopra i 1400-1600 metri. Probabilmente anche 70-80cm di neve fresca sui 2000 metri.

  •  

    Il Santo Natale 2017 sarà decisamente avaro di emozioni meteo nelle nostre zone. Molte nubi, molta umidità, parecchia mitezza (soprattutto in montagna), grigiume e poco più. Attenzione solo ai possibili e sempre molto insidiosi banchi di nebbia. Possibili piogge invece a Santo Stefano con neve in montagna a quote medio/alte.

  •  

    Ebbene si, anche quest'anno la sorpresa sutto l'albero sarà procurata dall'alta pressione che provocherà, per la sua posizione deboli venti di caduta alpini. Dalla mappa in evidenza si vede come nel pomeriggio della vigilia dovremo avere dai +6 ai +8 gradi a 1600m di altitudine sulla libera atmosfera. Le ripercussioni in pianura saranno più lievi e le massime probabilmente non andranno oltre i 10, 12 gradi, ma in montagna il tempo mite sarà bene avvertito.

©2015 Meteopassione.com, All rights reserved Restyling grafico Abacus#85